BOSS vs LEADER: chi vuoi essere?

Boss e Leader non sono sinonimi: hanno due approcci completamente diversi nel contesto lavorativo. Vediamo in cosa si differenziano...


Reskilling: una parola, una necessità.

Il paradosso in cui si trova il recruiting oggi è che dovrebbe assumere persone non tanto con le skill necessarie per l’oggi, ma persone con le capacità di imparare le skill necessarie domani. In isapiens aiutiamo le aziende a strutturare una strategia formativa adatta alle loro esigenze interne, ma soprattutto a mettere a terra soluzioni che tengano il passo con i cambiamenti richiesti dal business.


Burnout: prevenire è meglio che curare.

Le cause del burnout non provengono solo dall’esterno: spesso periodi complicati o situazioni complesse da gestire portano le persone a elaborare la difficoltà generando ulteriore difficoltà, affrontare lo stress stressandosi ulteriormente, e quindi auto infliggendosi una situazione di burnout che si sarebbe potuta evitare. La questione interessante, quindi, non è capire come uscire dal burnout, ma...


Corporate Social Responsibility: far del bene facendosi del bene.

Il CSR manager è un innovatore attento alle questioni ambientali, sociali e istituzionali, ma dall’altro lato è anche una persona del marketing, che agisce negli interessi dell’azienda. Dedicarsi a progetti con alto impatto sociale è infatti sicuramente...


Performance: il riflesso della formazione

Performance: il contributo che un soggetto apporta attraverso le proprie azioni al raggiungimento di un obiettivo.
Timothy Gallwey definisce la performance con una formula molto semplice: p=P-i, dove la “P” identifica il potenziale, e la “i” le interferenze, che sono 3:...


Il middle manager: un anello di congiunzione di grande valore.

Il middle manager sta nel mezzo, come il nome stesso ci suggerisce: è mediatore tra la vision strategica espressa dai top manager e le attività quotidiane delle figure operative, e cerca di portare la comunicazione dall’alto verso il basso e viceversa. Proprio per questo motivo...


E se il futuro fosse già qui?

Il mondo del lavoro sta cambiando. E in parallelo sta cambiando anche la mentalità legata al lavoro stesso. È impossibile capire quale dei due cambiamenti sia causa o effetto dell’altro: avvengono simultaneamente. Il lavoro cambia per lo sviluppo di...


Al cuore del brand: un dna umano.

Un’immagine convincente, una comunicazione chiara, una proposta variegata: sono tutti elementi che sicuramente invitano il cliente ad avvicinarsi ad un fornitore. Ma ciò che più influenza la percezione dei clienti rispetto ad un’azienda è...


Vendite e cambiamento: il ruolo del consulente commerciale.

Lo scenario economico e sociale cambia rapidamente, e si trasformano anche i ruoli aziendali e il modo di affrontare i rapporti interni e verso l’esterno. Quali sono gli ambiti in cui le aziende hanno trasformazioni in atto? Cosa si aspettano le organizzazioni per il futuro? Che ruolo ha il consulente commerciale?


Design Thinking: l’innovazione nel pensiero.

“Chi fa business si occupa delle cose non come sono, ma come potrebbero essere”. Herbert Simon, psicologo e sociologo a cui si deve, insieme ad altre menti, la fondazione della metodologia di Design Thinking, non ha dubbi: il business deve lavorare sempre con un occhio sul futuro, il suo centro non deve essere...


Leader stratega: a ogni problema, una soluzione (o anche due!).

Il leader strategico (detto anche leader stratega) è uno dei migliori che si possano annoverare in un’azienda, poiché ha capacità di analisi e azione molto sviluppate, e sa quindi come muoversi anche in quelle situazioni che sembrano avere cause incomprensibili e soluzioni introvabili. Però...


Cosa pensi, come pensi: quale scegli?

Avere competenze e skill sempre aggiornate è sicuramente una caratteristica fondamentale per ogni lavoratore. Ma ugualmente importante, se non di più, è continuare a lavorare sulla capacità di apprendere e di mettere in pratica queste competenze in modo sempre più intelligente e smart, aumentando la propria capacità di...


Nascere quadrato, crescere tondo: uno scenario possibile (e vantaggioso).

Il modello economico lineare caratterizzato dall’iter “prendi, produci, getta” è ormai superato, e le aziende più attente stanno volgendo il loro sguardo verso un nuovo paradigma: l’economia circolare.
Come dice la parola stessa, questo tipo di approccio non prevede un punto di partenza e un punto d’arrivo distinti: si configura invece in...


Attrarre e tutelare: l’azienda come calamita.

Progresso, evoluzione, cambiamento: sono parole che ricorrono frequentemente in tutti i discorsi che riguardano il buon funzionamento e la crescita di ogni azienda. Ma c’è un’altra parola che è necessario compaia tra queste: retention, letteralmente “mantenimento”. E in questo caso parliamo di Employee Retention, e cioè...


Leadership: un fine gioco di equilibri.

Il ruolo del leader non è semplice: deve guidare con fermezza e autorità, ma anche consigliare e affiancare i propri collaboratori con empatia. La forza di un buon leader sta nel saper equilibrare perfettamente questi elementi così diversi tra loro in modo tale da creare un ambiente...


SIC o SICk: una lettera può fare la differenza?

Una SIC, ovvero una Social Impact Company (azienda ad impatto sociale) è un’impresa finanziariamente auto sostenibile e responsabile dal punto di vista ambientale e sociale. Trasformare la propria azienda in una SIC apporterà giovamenti anche all’interno dell’azienda stessa oltre che all’esterno: il personale sarà più ingaggiato, la lealtà dei clienti più forte e...


I clienti: ospiti da accogliere con cortesia.

La gestione dei clienti è sempre un argomento delicato da affrontare: il cliente, infatti, è colui che deve trarre beneficio dal vostro servizio e usufruire del vostro prodotto, e di conseguenza la prosperità del vostro business dipende dalla sua soddisfazione. La parola chiave risulta quindi essere Customer Centricity: un concetto in apparenza semplice, ma...


Istruzione e innovazione: due rette parallele o incidenti?

La parola più ricorrente per le aziende e imprese nel nostro secolo è “evoluzione”: il mercato è in costante cambiamento, gli strumenti tecnologici migliorano ogni giorno e le competenze richieste variano velocemente.
Con l’evoluzione della tecnologia, evolve conseguentemente anche l’azienda, ed è necessario...


Open innovation: più cervelli, più idee.

Sono molte le aziende che vorrebbero trovare un modo per rinnovarsi, per progredire e migliorare costantemente: le soluzioni disponibili sono tante, eppure nessuna sembra abbastanza convincente. Forse è necessaria una risposta alternativa: open innovation. Era il 2003 quando Henry Chesbrough coniava l’espressione open innovation e la definiva come...


EVP: «Perché lavorare in un’azienda piuttosto che in un’altra?»

La EVP, Employee Value Proposition, è un dato interessante da prendere in considerazione per le aziende, perché è quell’insieme di valori che una compagnia riesce a offrire ai propri dipendenti, ed è utile nella gestione dei collaboratori. Infatti, oltre a attirare nuovi candidati, la EVP aiuta a coinvolgere e trattenere chi già lavora in azienda e a trovare i candidati perfetti per i posti vacanti. Il punto fondamentale per far sì che questa proposta soddisfi le aspettative sta nel visualizzare i lavoratori in cerca di occupazione come clienti in cerca di un prodotto: se vogliamo vendere un prodotto di alta qualità comunichiamo in un certo modo, e la stessa cosa dobbiamo fare se vogliamo attirare (e trattenere) lavoratori di qualità.


Evoluzione e lifelong learning: l’istinto all’eccellenza.

Chi evolve eccelle. Chi non evolve si estingue. Una verità semplice, che conosciamo da sempre.
Dalla preistoria a oggi, i confini della nostra possibile e necessaria evoluzione si sono modificati in continuazione.
E così hanno fatto le sfide e le ambizioni che ci spingono a migliorarci con tenacia e costanza.
Oggi, nel mondo del lavoro, evolvere significa acquisire competenze, affinare capacità, sviluppare...